I Documenti

Addì 11 settembre 1653 Piero di Francesco Gonnelli Cittadino Fiorentino commorante nel Popolo della Pieve di San Piero a Cascia in luogo detto Fano in età d'anni quarantaquattro nella sopradetta casa di sua propria abitazione sopradetta e nel sopradetto Popolo nella Comunione di Santa Madre Chiesa ha reso l'anima a Dio il corpo del quale il giorno del tredici del del medesimo sopradetto mese è stato sepolto nella Pieve di San Piero a Cascia nella sepoltura della famiglia dè Gonnelli. Nota come questo è morto senza sacramenti di Confessione Comunione e Olio Santo atteso che giovedì delli undici di settembre nell'ora una di notte ritrovandosi in casa propria cenando con tutta la sua famiglia a tavola nella cucina vicino al fuoco essendo gran pioggia cadde dal cielo un folgore passò per il camino distese la fiamma sopra la tavola dove stava (…) ed in un istante lo privò di vita senza poter ne anco invocare il Santissimo nome di Gesù. Questo caso non solo apportò spavento terribile a tutta la sua famiglia che era presente (…) che a figlioli piccoli (…) con l'aiuto divino per mezzo dell'opera del medico di Figline tutti sono guariti se bene adagio.(…)

(ADF XXX I 1151)


Album
necessita di credenziali, 22Mb

continua ->

…fui assalito da tre persone armate due di loro di tre bocche di fuoco cioè archibugi lunghi e corti…

Questa è la cronaca di un assalto di banditi sul passo della Colla. Episodio all'epoca non certo inconsueto.