Biografie

Vilma Domenicali

Vilma Domenicali

La storia è sempre stata la sua passione, ma sono le piccole storie, quelle che parlano della gente comune, che più la interessano. Avvenimenti da scovare in archivi sterminati, eventi che la storia non si è occupata di registrare.

Si occupa di genealogia da diversi anni, dopo esserci arrivata quasi per caso. La sua pignoleria è proverbiale; spesso, quando sembrano perse in modo definitivo le tracce di un individuo, riesce a scoprire un indizio che consente di riprendere la ricerca.

Si è specializzata nelle ricerche sulla storia locale, fonte di informazioni utilissime per la ricostruzione delle vicende. Non tralascia i grandi avvenimenti storici, mettendoli in relazione con gli episodi accaduti nelle famiglie oggetto delle indagini. Nelle vicende delle famiglie oggetto delle sue attenzioni, nei fatti della loro vita quotidiana, trova un legame con situazioni relative alla "grande" storia, che in qualche modo hanno avuto una ricaduta sul loro piccolo mondo.

E' lei che alla fine di una ricerca, dopo aver controllato di nuovo meticolosamente tutti i dati raccolti, decide di mettere la parola fine alle indagini. Decisione non facile se si pensa con quanta partecipazione è "entrata" nelle loro case, li ha accompagnati nelle attività quotidiane, tentando per quanto possibile di condividerne l'esistenza.

…si compiaccino per l’amor di Dio, non mi lassar morire di fame…

Così scrive un detenuto, in una supplica indirizzata agli Ufficiali di Sanità, durante l'ultima grande epidemia di peste.