Biografie

Vasco Piccioli

Vasco Piccioli

Si occupa di genealogia da oltre un decennio, con il rimpianto di aver iniziato tardi un'attività che è per lui fonte di grandi soddisfazioni. Più che genealogista si definisce "ricostruttore" di storie. Una volta avviata una ricerca non la abbandona fino a quando, disseminati in Archivi diversi, non ritiene di aver raccolto gli elementi disponibili.

Le sue indagini, come quelle di un investigatore, muovono sovente da piccoli indizi, sparsi in sconfinate documentazioni. Le persone che incontra diventano suoi compagni di viaggio che strada facendo gli svelano frammenti delle loro vite, mentre le vicende familiari cominciano a delinearsi.

Quando le abbandona per mettere la parola fine alle indagini, lo fa sempre con una punta di rammarico. I risultati delle sue ricerche sono acquisiti solo quando, incrociandoli, c'è la riprova della loro correttezza. Preferisce fermarsi una generazione prima, se gli elementi raccolti non sono verificati in modo sufficiente. Anche se con il tempo molti documenti possono essere andati perduti, è convinto che le vicende di una famiglia, con le difficoltà, le traversie, le fatiche, i dolori, le gioie, i momenti di serenità che accompagnano ogni esistenza, possano essere almeno in parte ricostruite.

…e vedutomi comparire il lunedì al tardi la mia somarina che haveva condotto detto mio figliolo con dette robe e non veduto esso mio figliolo mi cascorno le braccia…

Così dichiara al Vicario di Scarperia Dianora, vedova e madre di Pasquino Vettori trovato morto a Monte Giovi.